Last News

Le opportunità per le aziende italiane nei piani di sviluppo futuri
 
Milano, giugno 2015 – Pulire Outdoor, svoltasi nell’ambito di Pulire 2015, la kermesse internazionale della pulizia professionale, ha portato a Verona l’esempio di città modello in cui la pulizia, la cura del verde pubblico e del decoro urbano sono tra le priorità dei programmi di governo. A partire dal Brasile, con la testimonianza di Ricardo Ghisi, Segretario del Governo Municipale di Curitiba, un’area metropolitana da 3,2 milioni di abitanti, che ha sottolineato come l’evoluzione della città si sia basata su progettualità, pianificazione, politica ambientale e sostenibilità. Questo si è tradotto nello sviluppo di aree verdi, nella gestione delle risorse idriche, nella mobilità urbana e nella gestione dei rifiuti. In quest’ultima area la mission è ridurre, riutilizzare e riciclare e sono state create stazioni di sostenibilità per la raccolta e il riutilizzo di materiali divisi per colori, oltre alla realizzazione di 102 siti di scambio per i prodotti ortofrutticoli con la finalità di ridurre il rifiuto organico. Gli Eco-cittadini, come sono chiamati gli addetti alla raccolta, rimuovono 500 tonnellate di materiali riciclabili al giorno, destinati a 21 parchi di ordinamento di riciclaggio, per una raccolta giornaliera di 2560 tonnellate di rifiuti. L’altra grande priorità del governo cittadino è la creazione di aree verdi e di spazi fruibili per i cittadini. È stata creata la riserva naturale del Bugio con un’estensione di 8 milioni di metri quadrati su una zona recuperata affetta da fuoriuscita di petrolio, la più grande in un centro cittadino. La media di aree verdi per abitante è 64,5 metri quadrati, con la necessità di continua manutenzione, cura e pulizia. 
Milan, may 2015 – The conference focused on Internet of Things, held at Pulire 2015, has shown the future of the professional cleaning considering the benefits of the application of this new technology. Andrea Granelli, Ceo of Kanso, Markus Asch, Deputy Chief Executive Officer of Kärcher, Simone Chen, Ceo of ICE and Federico Baffetti, Business & Development Innovation of Injenia discussed on the new concept of Industry 4.0.
 
Internet of Things: a general overview by Andrea Granelli
Internet of Things is a buzzword, popularized by large IT companies and the media, regarding the possibility to embed electronics, sensors, actuators and connectivity in everyday objects, in order to gather data (from the environment or from the object itself), and/or to perform specific autonomous tasks.
Key to Internet of Things is the concept of Wireless Sensor Network: a low cost and lightweight network, based on mixed technologies and topological models, made up of sensors with low energy requirements. Theoretically, an IoT approach could enable the mass deployment of remotely controlled and autonomous robots: Artificial Intelligence, collaborative behavior algorithms and data-driven decision making, could one day allow for context-aware and completely autonomous swarms of self-organizing objects.
+ 6,3% di visitatori, + 9% di area espositiva venduta, + 2 punti percentuali di visitatori internazionali da 99 Paesi di tutto il mondo (90 nel 2013)
 
Milano, 27 maggio 2015. Pulire 2015 segna un bilancio oltre le aspettative, in un momento in cui il panorama fieristico internazionale è costellato da segni negativi. 15.136  visitatori, di cui 12.789 unici, hanno popolato il quartiere fieristico di Verona, registrando un incremento di presenze del 6,3% sul 2013. Particolarmente significativa la presenza internazionale, pari al 26,7%, con un aumento di 2 punti percentuali rispetto al 2013 (24,7). In crescita anche il numero dei Paesi in visita, che passa da 90 a 99.
271 espositori da 16 Paesi hanno presentato le novità del cleaning professionale, su una superficie espositiva di 15.000 mq, uno spazio che ha registrato un incremento del 9% rispetto all’edizione 2013. Le aziende con soluzioni specifiche per l’Outdoor hanno occupato uno spazio espositivo esterno di 853 mq (208 mq nel 2013) e hanno realizzato dimostrazioni delle macchine in un’aera esterna di 2.000 mq, realizzata per questa esigenza specifica da AMIA Verona. Una parte considerevole di operatori attenti e qualificati ha vissuto la manifestazione in modalità 2.0. 
La giuria di esperti internazionali, composta da Doug Cook, Chairman del British Cleaning Council, Peter Hug, Direttore Generale di EUnited, Simon Chen, CEO di ICE, Tibor Ritz, esperto di formazione e Toni D’Andrea, Amministratore Delegato di Afidamp Servizi, ha selezionato i 6 finalisti del Premio Innovazione Pulire 2015. I candidati al trofeo di vincitore assoluto sono:
ALFRED KÄRCHER GMBH & CO. KG con KM 125/130 R
FALPI SRL, con COLLEGAME
FIMAP SPA, con GENIE XS
FIMAP SPA, con FIMOP
KAIVAC, INC., con OMNIFLEX AUTIOVAC(TM) BATTERY
SOCAF SPA, con I-CART
I finalisti presenteranno i prodotti alla giuria lunedì 18 maggio in fiera a Verona e tra di loro verrà scelto il vincitore assoluto, che sarà premiato il 19 alle 19.30 nel corso di Polvere di Stelle.

Verona capitale del pulito dal 19 al 21 maggio per la fiera Pulire 2.1, che ospita un numero sempre crescente di categorie merceologiche, con un focus sullo spazzamento delle strade, decoro urbano e lavanderie
 
Pulire in cifre
Verona, 19 maggio 2015. Apre i battenti, nel quartiere fieristico di Verona, Pulire, la più importante fiera della pulizia professionale. La ventiduesima edizione di Pulire ospita 271 espositori, su un’area che ha raggiunto i 15.000 metri quadrati di spazio espositivo netto occupato, con un aumento del 9% rispetto all’edizione precedente. Presenti tutte le maggiori aziende italiane, a riconferma dell’importanza che questo appuntamento assume a livello nazionale, mentre la presenza internazionale si consolida con espositori provenienti da 16 Paesi, per la maggior parte da Germania, Olanda, Spagna e Francia. Presenti anche gli Emirati Arabi, che si confermano sempre più il ponte di riferimento con il Medio Oriente. Si segnalano anche espositori provenienti dalla Cina, dalla dagli Stati Uniti e da Taiwan. Presenti delegazioni internazionali dal Brasile, da Singapore, dal Sudafrica. Aziende di rilievo internazionale sono tornate a Pulire, a dimostrazione del fatto che gli imprenditori credono fortemente nelle potenzialità della fiera.
Pulire quest’anno propone per il primo giorno una formula completamente nuova: il 19 maggio infatti la manifestazione non chiuderà alle 18.00 ma si protrarrà con Pulire Polvere di Stelle. Gli espositori e i visitatori troveranno nell’area esterna B, davanti al padiglione 6, una vera e propria festa con musica, pizza e birra gratis. Ospite della serata Eugenio Finardi, che con la sua band si esibirà dal vivo nel suo ‘Fibrillante Tour’, a partire dalle ore 20.00. 
Musica e cibo non mancheranno prima, durante e dopo il concerto, fino alle 23.00. Alle 19.30 si svolgerà un momento molto importante, storicamente riservato all’ultimo giorno di fiera, ovvero la premiazione del vincitore del Premio Innovazione Pulire 2015.
Alla festa potranno accedere tutti gli espositori e tutti i visitatori, sia coloro che sono stati in fiera durante la giornata e che desiderano tornare per l’evento, sia coloro che sono ancora in fiera, sia tutti quelli che vogliono partecipare a Polvere di Stelle senza avere ancora visitato la fiera, che possono entrare grazie alla registrazione precedentemente fatta online sul sito di Pulire.
 Polvere di stelle vuole dare l’opportunità a tutti di vivere il momento fieristico in modo informale e conviviale, incontrando i clienti non esclusivamente nelle cene formali ma in un grande momento di relazione e di allegria.
 
Sponsor della manifestazione Celtex, Ghibli, Ica Systems, Kärcher, TMB; Italpizza.
Club Pulire Members

Location

location

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Promosso da

Mod promosso

Organizzato da